Zanzibar

Zanzibar lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma

Le fondatrici Tiziana e Nicola (da Quotidiano donna 6 marzo 1981)

Aperto a Roma l’11 marzo del 1978 da Nicola Sivieri e Tiziana Mazzi come locale per sole donne, Zanzibar diventa un luogo di incontro soprattutto per lesbiche.

Zanzibar lesbiche bar inaugurazione articolo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma 11 marzo 1978 – Inaugurazione di Zanzibar (da Noi donne n. 4 1978)

Zanzibar lesbiche bar inaugurazione articolo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  lotta continua1978 – Inaugurazione di Zanzibar (da Lotta continua 25 marzo 1978)

Organizza attività culturali e apre un bar ristoro con sala da the e sala festa.

Vengono organizzati corsi (corso di videotape con Rony Daupoulo, di danza e di improvvisazione teatrale), rassegne di film, mostre di fotografia, spettacoli e seminari di studio.

lesbiche bar cinema lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma 26 marzo 1980 – Cinema a Zanzibar, Associazione culturale polivalente solo per donne (da Quotidiano Donna 26 marzo 1980)

Zanzibar lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma

lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma volantino

lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma Zanzibar lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma Zanzibar lesbiche bar lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma 1979 – A Zanzibar (da Noi donne n. 12)

Partecipa al corteo romano per l’8 marzo 1979, con uno striscione (“Zanzibar – solo per donne – solo con donne”) e poi al primo convegno lesbico italiano, del giugno 1981, al quale Tiziana Mazzi e Nicola Sivieri intervengono sottolineando l’importanza di creare uno spazio in cui potersi incontrare, discutere, condividere idee e vivere liberamente la propria sessualità.

lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma

lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  volantino

Il 1 dicembre 1979 c’è un’irruzione della polizia che perquisisce il locale e “trova” droga nel bagno, avvolta in giornali femministi. Tre donne presenti sono arrestate per oltraggio e resistenza, le titolari imputate di agevolazione all’uso di droga e tutte le altre che si trovavano nel locale vengono comunque identificate.

lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  articolo1979 – Irruzione della Polizia a Zanzibar (da l’Unità 3 dicembre 1979)

Molte iniziative e prese di posizione di vari gruppi saranno intraprese durante il processo.

lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  teatroLunedì 17 dicembre 1979 – Maratona in solidarietà alle donne arrestate a Zanzibar. Gruppi Teatrali Femministi di Roma

lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  iniziativa volantino

Dopo tre udienze il processo, protrattosi per anni, si conclude con l’assoluzione per non aver commesso il fatto.

zanzibar lesbiche bar separatismo lesbica herstory  femminismo luoghi donne storia gruppi Roma  articolo noidonneNovembre 1982 – Programma di Zanzibar (da Noi donne n.11 1982)

Il locale chiude il 29 luglio 1984. Più di 600 donne arriveranno alla grande festa in onore di Zanzibar, con mostra, musica e animatrici d’epoca, organizzata nel 1989 al Centro femminista separatista, a riprova di quanto grande fosse ancora – dopo 5 anni dalla chiusura – il ricordo di questo locale di Roma.