HERSTORY

Risultati della ricerca per: Collettivo femminista comunista di Via Pomponazzi

Collettivo femminista comunista (di Via Pomponazzi)

In occasione delle elezioni del maggio ’72, donne del Manifesto e femministe di Lotta femminista si incontrano; a questo primo nucleo, formato da donne insoddisfatte per motivi diversi dell’elaborazione dei gruppi di appartenenza, si aggiungono poi donne del Gruppo Gramsci e si forma il collettivo che si trasferisce a Via Pomponazzi nel 1973. Si cerca di integrare l’attenzione al movimento di classe con le tematiche femministe e interventi all’esterno. La pratica dell’autocoscienza – individuata come momento indispensabile per l’autonomia del […]

Continua a leggere

Collettivo donne e cultura

Anni ’70 – Riunione del collettivo (foto di Paola Agosti) Nasce come Commissione di lavoro al convegno sulla crisi dei piccoli gruppi del Collettivo femminista comunista di Via Pomponazzi tenutosi nel 1974. Alla fine del 1975 promuove la costruzione di una sede cittadina di gruppi femministi (Centro delle donne, in Via Capo d’Africa) e poi nel 1976 in Via Germanico. Nel 1975 alcune compagne del Collettivo donne e cultura girano un video sull’aborto presentato al Tribunale Internazionale dei crimini contro […]

Continua a leggere

Movimento femminista di Latina

1976 – Gruppo femminista di Latina durante una seduta del processo del Circeo (da Quotidiano donna 11 novembre 1979) Formato nel 1973-74 da donne che avevano frequentato i collettivi femministi (Pompeo Magno e Comunista di Via Pomponazzi) di Roma e MLD, pratica l’autocoscienza e partecipa agli eventi romani e nazionali. 1979 – Lo striscione (da Quotidiano donna 28 aprile) 30 settembre 1975 – Delitto del Circeo. Donatella Colasanti sopravvissuta allo stupro e alla violenza che ha ucciso Rosaria Lopez (foto […]

Continua a leggere

Gruppo pratica dell’inconscio

Denominato Gruppo del disagio all’interno del Collettivo femminista comunista di Via Pomponazzi, diventa Gruppo pratica dell’inconscio dopo il Convegno nazionale femminista di Pinarella del ‘75. Al convegno delle commissioni del Collettivo femminista comunista, nel giugno 1975 alla casa dello studente, critica la scissione tra personale e politico che porta a considerare femminista il lavoro del piccolo gruppo e a delegare il momento politico all’esterno tradizionale. Documento scritto per il convegno delle commissioni del Collettivo femminista comunista nel giugno 1975 alla […]

Continua a leggere

Edizioni delle donne

Quattro femministe provenienti dal Collettivo femminista comunista di Via Pomponazzi e dall’Associazione la Maddalena – Anne Marie Boetti, Maria Caronia, Manuela Fraire e Elisabetta Rasy – fondano la casa editrice con l’intento di attivare un’editoria intesa come pratica femminista e non come editoria sulla donna. Indirizzo della sede (dal 1977?) è Via Foro Piscario, 34. Nel 1981 sono nel Comitato di redazione anche Marina Gregotti e Alda Colombo. 1978 – Copertina di l’almanacco 1978 – Lessico politico delle donne n. […]

Continua a leggere

Indice dei gruppi

Il 22  (Gruppi anni successivi) 40 bis  (Gruppi anni ’80) Affi Associazione federativa femminista internazionale  (Gruppi anni successivi) Agrupacion de Mujeres chilenas  (Gruppi anni ’80) Aidos Associazione italiana donne per lo sviluppo  (Gruppi anni ’80) Amanda editrice  (Gruppi anni ’70) Archivia  (Gruppi anni successivi) Archivio nazionale dell’Udi  (Gruppi anni ’80) Arci donna  (Gruppi anni ’80) Arci Gay Donna  (Gruppi anni ’80) Arcilesbica Roma  (Gruppi anni successivi) Artiste di mestiere  (Gruppi anni successivi) Associazione donna – arte  (Gruppi anni ’70) Associazione […]

Continua a leggere