Udi Unione donne italiane

manifestazione aborto Udi Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

3 aprile 1976 – Manifestazione per l’aborto. Corteo dell’UDI che poi confluirà con quello femminista (foto di Piero Ravagli)

Il 15 settembre 1944 nasce a Roma il Comitato d’iniziativa provvisorio dell’Udi (Unione donne italiane) che pubblica un manifesto, con richiesta di adesione, per la costituzione di un’Associazione unitaria di donne capace di contribuire alla rinascita del Paese e di rivendicare parità di diritti, fra cui il voto.

manifesto campagna elettorale Udi Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia1948 – Campagna elettorale

La fusione fra Comitato d’iniziativa e GdD (Gruppi di difesa della donna) del 6 giugno 1945 sfocerà nella nascita dell’Udi, ratificata dal I Congresso nazionale del 20-23 ottobre 1945 a Firenze con l’approvazione dello statuto, l’elezione delle dirigenti e il programma dell’Associazione.

terzo congresso Udi Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1949 – III Congresso Udi

L’Udi si costituisce e si definisce come Associazione per l’emancipazione che ha come primo obiettivo iscrivere i diritti delle donne nella Carta costituzionale. E fin dall’inizio coinvolgerà con la sua organizzazione  molte donne:

nella ricostruzione post-bellica, in particolare nell’assistenza ai bambini orfani di guerra, illegittimi, sfruttati sul lavoro

nella difesa delle lavoratrici, contro l’espulsione dal mercato del lavoro creata dal ritorno dei reduci e contro le discriminazioni salariali

nella forte mobilitazione per il disarmo (3 milioni di firme raccolte contro la bomba atomica nel 1947 e 2 milioni per il disarmo della polizia nei servizi di ordine pubblico nel 1950)

appello Udi Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

 1955 – Appello di Vienna contro le guerre atomiche e le colombe per la pace – raccolta firme (foto di ?)

appello vienna Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1955 – Appello di Vienna contro le guerre atomiche e le colombe per la pace – raccolta firme  (foto di ?)

nella solidarietà nazionale e internazionale

Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1963 – Le superstiti del Vajont di Erto e Casso, invitate a Roma dall’Udi, protestano al Parlamento chiedendo la ricostruzione

manifesto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

[1953?]

A questi temi affianca via via i temi dei diritti dell’infanzia e dei diritti delle donne al lavoro,

manifesto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

convegno Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

23 luglio 1961 – Convegno sulla nuova posizione delle donne lavoratrici nell’agricoltura italiana d’oggi, organizzato dall’Udi a Palazzo Marignoli

l’accesso a tutte le carriere, alla parità di retribuzione, alla parità nella famiglia.

manifestazione Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1970 – Manifestazione per il riconoscimento del periodo di maternità ai fini pensionistici

Nel corso degli anni ’60 modifica la stretta convergenza con la politica della sinistra e del movimento operaio. Si fa più pressante la ricerca di autonomia -e di senso dell’autonomia -di un movimento di massa delle donne e cambia la percezione dei ruoli sociali; come, ad esempio succede, pur nel pragmatismo di rivendicazioni concrete, sia nella lunga battaglia per la pensione alle casalinghe -che mette in discussione il lavoro domestico non pagato – sia per gli asili nido, visti non solo come sollievo per il doppio ruolo madre-lavoratrice, ma come funzione di socializzazione dell’allevamento e cura dell’infanzia.

manifesto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1975

manifesto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

L’organizzazione territoriale mobilita la presenza nelle piazze per le celebrazioni della festa della donna e gli incontri culturali,

manifesto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

manifestazione 8 marzo Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

8 marzo 1975 – Manifestazione Udi a Piazza Farnese (foto di ?)

manifestazione 8 marzo Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

8 marzo 1977 – Manifestazione dell’Udi (foto di Piero Ravagli)

manifestazione 8 marzo Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

8 marzo 1978 – Manifestazione dell’Udi

mostra pittura 8 marzo Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

8 marzo 1974 – Mostra di pittura dell’Udi (foto di Piero Ravagli)

La presentazione di proposte di legge per un’effettiva parità, coniugate ad una macchina organizzativa efficace, la mobilitazione sui temi della maternità e della contraccezione rendono l’Udi protagonista indiscussa dell’emancipazione delle donne nel dopoguerra.

presentazione libro aborto Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1973 – Presentazione del libro “L’aborto problemi e leggi” di Tullia Carrettoni e Simona Gatto (foto di Piero Ravagli)

manifestazione Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

14 ottobre 1975 – Manifestazione nazionale maternità, sessualità e aborto organizzata dall’Udi (foto di Piero Ravagli)

seminario Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

Novembre 1976 – Seminario Nazionale dell’Udi a Santa Severa sulla condizione della donna (foto di Piero Ravagli)

UDI Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

[1978?] – Le donne dicono no alla violenza contro la natura, a cura del Gruppo Donne e Ambiente dell’Udi di Roma

segreteria Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

Anni ’70 – Segreteria dell’Udi (foto di Luisa Di Gaetano)

Le tappe del processo sono scandite dai Congressi nazionali – organizzati con precedenti assemblee locali preparate con cura – che discutono i temi proposti e che vedono l’incontro di tante delegate con le protagoniste della vita politica della ricostruzione

settimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1964 – VII Congresso Udi (foto di ?)

settimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1964 – VII Congresso Udi (foto di ?)

settimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1964 – VII Congresso Udi (foto di ?)

ottavo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1968 – VIII Congresso Udi (foto di ?)

nono congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1973 – IX Congresso Udi (foto di ?)

decimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1978 – X Congresso Udi (foto di Luisa Di Gaetano)

decimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1978 – X Congresso Udi (foto di Piero Ravagli)

decimo congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

X Congresso Udi (foto di ?)

congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1982 – XI Congresso Udi (foto di ?)

13 congresso Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1994 – XIII Congresso Udi (foto di ?)

 

In prima fila nella battaglia per la legge sul divorzio e poi nel NO al referendum abrogativo

manifestazione Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1974 – Manifestazione di protesta per le trasmissioni sul divorzio senza la partecipazione dell’Udi alla sede Rai (foto di Piero Ravagli)

conferenza stampa Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1974 – Conferenza stampa dopo la vittoria dei no al referendum sul divorzio (foto di Piero Ravagli)

L’impegno forte sull’occupazione femminile, vista come base fondamentale dell’autonomia, sulla parità dei coniugi e sulla solidarietà negli anni di crisi economica è costante e tenace.

conferenza occupazione femminile Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1976 – Conferenza nazionale sull’occupazione femminile (foto di Piero Ravagli)

manifestazione occupazione Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1976 – Manifestazione per l’occupazione (foto di Piero Ravagli)

manifestazione diritto famiglia Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

13 novembre 1974 – Manifestazione sul diritto di famiglia (foto di Piero Ravagli)

manifestazione diritto famiglia Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

13 novembre 1974 – Manifestazione sul diritto di famiglia organizzata dall’Udi (foto di Luisa Di Gaetano)

manifestazione diritto famiglia Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

13 novembre 1974 – Manifestazione sul diritto di famiglia

manifestazione diritto onore Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

Novembre 1977 – Manifestazione per l’abrogazione del matrimonio riparatore e del delitto d’onore (foto di Piero Ravagli)

incontro  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1976 – Incontro dell’Udi con Amelia Sumbana, organizzazione donne mozambicane (ramo femminile del Frelimo) (foto di Piero Ravagli)

 Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

16 marzo 1978 – Fiori deposti dall’Udi per le vittime di Via Fani (foto di Piero Ravagli)

manifestazione  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

16 marzo 1978 – Manifestazione per il rapimento di Moro a Piazza del Gesù (foto di Luisa di Gaetano)

Aborto e contraccezione sono gli obiettivi che negli anni ’70 fanno scontrare, e poi incontrare, l’Udi e il neofemminismo, movimento vissuto all’inizio dall’Udi come estraneo, sia per l’elaborazione che per le forme organizzative.

volantino legge aborto udi  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

2 aprile 1976 – Volantino per la manifestazione contro il voto sull’art. 2 della legge sull’aborto in discussione Udi

giornate cento incontri  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

29 maggio 1977 – Giornate dei 100 incontri – Raccolta firme contro l’aborto clandestino (foto di ?)

manifestazione contro voto nero  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia11 giugno 1977 – Manifestazione contro il “voto nero” al senato che ha affossato la legge sull’aborto (foto di ?)

giornate cento incontri  Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

25 maggio 1977 – Giornate dei 100 incontri organizzata dall’Udi: Raccolta firme nei quartieri (foto di Lidia Mileto)

conferenza stampa aborto autodeterminazione Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

4 aprile 1978 – Conferenza stampa dell’Udi per l’aborto e l’autodeterminazione (foto di Piero Ravagli)

e, successivamente, la mobilitazione per la difesa della 194 e il lungo iter per l’approvazione della legge contro la violenza sessuale.

conferenza stampa unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

24 settembre 1979 – Conferenza stampa per la proposta di legge delle donne contro la violenza sessuale alla Casa della donna (foto di Gabriella Mercadini)

sede udi colasanti Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

1980 – Donatella Colasanti nella sede dell’Udi (foto di Bruna Polimeni)

Nel 1982 l’Udi scioglie la propria organizzazione centralizzata, strutturata su circoli territoriali, comitati, segreteria e congressi, dando vita ad assemblee autoconvocate  ed elabora il nuovo statuto la carta degli intenti.

Nel 2001 ha ripensato la propria organizzazione e ha fondato l’Associazione dell’Archivio nazionale, a cui lavorava dall’’83.

archivio nazionale Unione donne italiane herstory  femminismo storia gruppi Roma archivia

2001 – Archivio nazionale UDI di Roma (foto di ?)

Oggi ha la sede nella Casa Internazionale delle donne.